ST21 GAZETTE:PANCHINE ROSSE
Il progetto “PANCHINE ROSSE” nasce nel 2015 da una collaborazione tra lo street artist Karim Cherif, l’Associazione Acmos e la circoscrizione 6 del Comune di Torino , con l’intento di unire i percorsi tematici contro la violenza sulle donne affrontati nelle scuole e la volontà di attirare l’attenzione pubblica sul tema attraverso l’arte urbana. Prende forma così il progetto originale proposto dall’artista che vede uno sguardo, due occhi femminili, intento ad incrociare quello dei passanti, con affianco una citazione famosa, un aforisma, uno spunto di riflessione adatto a tutti, dal più giovane al più anziano, un invito a sconfiggere omertà, paura e a mortificare la violenza. Il progetto prevedeva appunto la pittura di 10 panchine collocate in 10 giardinetti pubblici della circoscrizione, trasformandole in vere e proprie istallazioni artistiche; col tempo da 10 sono diventate poi 20 nella stessa circoscrizione, fino ad allargarsi alle altre circoscrizioni , in molte città del piemontese, ed in seguito ad un riscontro positivo, in tutta Italia, dove diversi artisti delle altre regioni, hanno reinterpretato o semplicemente replicato il progetto con la collaborazione dei loro Comuni.

La popolarità di questo intervento artistico ha aiutato a dare vita a tavoli tematici e conferenze sulla violenza di genere con la partecipazione di criminologi e psicologi per creare confronto e informazione tra gli studenti in molte città.

Ancora oggi alcuni Comuni, molto spesso il 25 Novembre in corrispondenza della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, viene inaugurata una panchina rossa in qualche piazza, strada o giardino come simbolo di questa lotta.

Credits:
STUDIO 21
www.studio21streetdanceschool.com
@studio21torino


Lascia un commento

Attenzione! I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati